giovedì , Maggio 13 2021

Gogna mediatica. Sacerdote ortodosso: solidarietà al Vescovo di Piazza Armerina

Conosco monsignor Gisana da quando ero ragazzo, l’ho sempre ammirato per la sua umiltà d’animo e per il suo modo di incoraggiare – ai tempi – i seminaristi di Noto.

Trovo assurda la gogna mediatica che si è creata nei riguardi del vescovo per i fatti del sacerdote ai domiciliari nell’arcidiocesi di Ferrara Comacchio. Conosco anche monsignor Perego, in quanto sono ospite in questa Diocesi in qualità di sacerdote ortodosso, Lui è un pastore molto vicino agli ultimi e soprattutto attento alle problematiche del clero, come monsignor Gisana che nel 2017 ha assunto direttamente la direzione della Caritas diocesana.
Purtroppo si assiste spesso alla gogna mediatica perché il web sembra quasi infestato dal demonio. Bisogna pregare per l’unità delle chiese e perché soprattutto possa venire sempre a galla quella verità che nostro Signore Gesù Cristo ha sempre sostenuto, la stessa verità per la quale lui ha donato se stesso per noi. Sono sicuro che la giustizia ha fatto e farà bene il suo corso, ma È anche vero che la giustizia non può e non deve essere fatta del web.
Prego per tutti quei Vescovi e prelati che quotidianamente danno alla propria vita a servizio delle comunità e soprattutto della legalità e giustizia come monsignor Gisana e come monsignor Perego ai quali esprimo tutta la mia solidarietà e vicinanza

Padre Corrado Filippo Puliatti
Cesta di Copparo (Fe)


Chi è Corrado Puliatti, link vari:

Paolo Borrometi per laspia.it
Noto, aggredito il sacerdote ortodosso Corrado Puliatti. C’entra con il caso del delinquente Giovanni Magro?

Noto, una busta contenente un proiettile indirizzata al sacerdote ortodosso Corrado Puliatti

Minacce di morte e busta con proiettile al sacerdote Puliatti