mercoledì , Aprile 14 2021

Piazza Armerina. Omicidio Enrico Coco: Mario Grillo condannato a 9 anni, mesi 4 e 20 giorni

Enrico Coco e Mario Grillo

Piazza Armerina. Mario Grillo, classe ’66, accusato di omicidio nei confronti di Enrico Coco, di anni 48, artigiano fabbro, deceduto a seguito di accoltellamento da parte del Grillo, avvenuto il 30 maggio 2018 è stato condannato, ieri pomeriggio, a 9 anni, mesi 4 e giorni 20. La richiesta era di anni 12. Il giudice ha escluso l’aggravante dei futili motivi.
Il difensore di Mario Grillo, avv. Sinuhe Curcuraci, dopo aver ottenuto la derubricazione del reato da omicidio volontario a omicidio preterintenzionale (che gli ha consentito di accedere al rito abbreviato) attenderà il deposito della sentenza per proporre appello e fare valere le ragioni del proprio assistito

Mario Grillo

Tutte le persone offese si sono costituite parte civile con avv. Francesco Alberghina ed il solo Coco Fabio con l’avvocato Giammarco Pace. Le parti civili costituite si ritengono soddisfatte della condanna riportate dall’imputato nonché dal riconoscimento a titolo di provvisionale per il danno arrecato alle stesse di oltre 180.000 euro, oltre al risarcimento civile rimandato al giudice civile.

Riceviamo dai familiari di Enrico Coco la seguente dichiarazione: L’avvocato si ritiene soddisfatto del suo lavoro dopo la sentenza, ma nessuno ha mai parlato di soddisfazione da parte di noi familiari perché non c’è nessuna condanna e risarcimento che possano soddisfazione le nostre aspettative.




 

News di riferimento

Piazza Armerina. Omicidio Enrico Coco: per Mario Grillo chiesto il rito abbreviato

Piazza Armerina. Omicidio Enrico Coco: per Mario Grillo non più omicidio volontario ma preterintenzionale

Piazza Armerina: accoltellamento di un 44enne e deceduto per dissanguamento. Presunto feritore agli arresti domiciliari

Piazza Armerina: accoltellato 44enne, deceduto per dissanguamento. Fermato il presunte feritore